La Perlara Recioto di Soave

Aspetti organolettici

Colore giallo dorato. Profumo intenso, persistente, floreale e fruttato di uva sultanina, fico secco e noce, arricchito da una nota speziata. Intenso e persistente anche al palato. Vino da dessert che si esprime al meglio dopo un anno di affinamento in bottiglia.

Denominazione

Recioto di Soave Docg

Uvaggio

100% Garganega

Dati Analitici

Grado alcolico: 13,5% circa
Temperatura di servizio: 10°C

Abbinamenti Gastronomici

Si abbina con

Pasticceria e dolci secchi
formaggi grassi o erborinati
foie gras

Ideale per

Fine pasto
meditazione
Vinificazione
L’uva viene pigiata dopo un lungo appassimento di 5- 6 mesi in fruttaio, dove si disidrata concentrando le proprie sostanze zuccherine e fenoliche. Il mosto che si ottiene termina la fermentazione in barrique, dove il vino rimane a contatto con i propri lieviti sino all’imbottigliamento, per un periodo di circa 10–12 mesi.
Zona di produzione
Selezioni di uve dai vigneti del Colle Rugate a Brognoligo di Monteforte d’Alpone.
Terreni
Di origine vulcanica, ricchi di sostanze minerali.
Resa
80 quintali/ettaro.
Bottiglie Prodotte
10.000
Formati Bottiglie
500 ml - 1500 ml - 3000 ml
Condividi
Awards
4 Viti al Recioto di Soave
La Guida dell'AIS premia la Perlara 2012
La guida 2018 de L'Espresso ci premia due volte
L'Amarone Punta Tolotti 2001 e il Recioto di Soave La Perlara 2014 conquistano due classifiche speciali
4 viti per il Recioto di Soave La Perlara
L'annata 2015 premiata dalla guida Vitae 2019
La Perlara 2016 su Vinetia
La Guida dell'AIS ai vini del Veneto premia la Perlara 2012 come miglior vino da dessert
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info