La Perlara Recioto di Soave

Aspetti organolettici

Colore giallo dorato. Profumo intenso, persistente, floreale e fruttato di uva sultanina, fico secco e noce, arricchito da una nota speziata. Intenso e persistente anche al palato. Vino da dessert che si esprime al meglio dopo un anno di affinamento in bottiglia.

Denominazione

Recioto di Soave Docg

Uvaggio

100% Garganega

Dati Analitici

Grado alcolico: 13,5% circa
Temperatura di servizio: 10°C

Abbinamenti Gastronomici

Si abbina con

Pasticceria e dolci secchi
formaggi grassi o erborinati
foie gras

Ideale per

Fine pasto
meditazione
Vinificazione
L’uva viene pigiata dopo un lungo appassimento di 5- 6 mesi in fruttaio, dove si disidrata concentrando le proprie sostanze zuccherine e fenoliche. Il mosto che si ottiene termina la fermentazione in barrique, dove il vino rimane a contatto con i propri lieviti sino all’imbottigliamento, per un periodo di circa 10–12 mesi.
Zona di produzione
Selezioni di uve dai vigneti del Colle Rugate a Brognoligo di Monteforte d’Alpone.
Terreni
Di origine vulcanica, ricchi di sostanze minerali.
Resa
80 quintali/ettaro.
Bottiglie Prodotte
10.000
Formati Bottiglie
500 ml - 1500 ml - 3000 ml
Condividi
Awards
La Perlara 2016 su Vinetia
La Guida dell'AIS ai vini del Veneto premia la Perlara 2012 come miglior vino da dessert
4 Viti al Recioto di Soave
La Guida dell'AIS premia la Perlara 2012
La guida 2018 de L'Espresso ci premia due volte
L'Amarone Punta Tolotti 2001 e il Recioto di Soave La Perlara 2014 conquistano due classifiche speciali
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info