Condividi su Facebook Condividi su Twitter Vai alla pagina Instagram Condividi su Pinterest Vai al canale Youtube
PRENOTA UNA VISITA

Il territorio della Valpolicella si estende per 8.000 ettari, da est a ovest, nella fascia settentrionale della provincia di Verona.

Di questi circa 3.500 si trovano nella zona denominata classica e 4.500 nella zona D.O.C.

La Valpolicella è una realtà poliedrica, composta da terreni e da microclimi molto diversi, dove i vitigni possono esprimere risultati produttivi molto differenti tra loro. La Valpolicella Classica è ubicata a nord-ovest di Verona, mentre a nord-est si trova la Valpolicella D.O.C. Proprio qui, a cavallo di un dolce declivio che domina le vallate d’Alpone e di Cazzano di Tramigna, nel comune di Montecchia di Crosara, si trovano i vigneti di Ca’ Rugate. Siamo ad una media di 450 metri s.l.m., e i terreni sono poveri d’argilla, con un impasto a sfumatura bianca, molto calcarei, profondi e freschi. Qui, tra i pendii scoscesi e le rive, l’Amarone forma il suo carattere unico.

Vigneti

CAMPO LAVEI

Campo Lavei

BASTIA

Bastia

PUNTA 470

Punta 470

Campo Lavei è una località del Comune di Montecchia di Crosara, in piena zona collinare all’interno della DOC Valpolicella. L’altitudine è di 410 m con leggera pendenza ed esposizione piena a est. Appartiene alla Famiglia Tessari dal 1999, e dal 2004 annualmente va a costituire il cru denominato appunto Campo Lavei, riferimento qualitativo massimo dei vini Valpolicella di casa Tessari. Il vigneto è coltivato con uve Corvina, Corvinone e Rondinella.

SUPERFICIE VITATA: 6.47.51 Ha.
ESPOSIZIONE: Est
VITIGNO: Selezioni massali di Corvina, Corvinone, Rondinella
BIODIVERSITÁ PRESENTI: Boschetti naturali
ALTITUDINE: 410 mt s.l.m.
SISTEMAZIONE: a terrazze
PENDENZA MEDIA: 14 %
IRRIGAZIONE: Non presente
CONCIMAZIONE: Organica autunnale
PRODUZIONE STIMATA / HA: 90 q.
SESTO DI IMPIANTO: 2,10 x 0,90 mt.
N° GEMME/VITE: 8 - 10
GESTIONE DEL SUOLO: Inerbimento totale
ANNO DI PRIMO IMPIANTO: 2001
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot
POTATURA: Guyot, con tralcio singolo

AMARONE

Messe a dimora le ultime barbatelle. Sono selezioni massali di Corvina e Corvinone. Il tempo, il sole, l’acqua, e l’occhio attento dell’uomo, faranno crescere i frutti per creare un poema in bottiglia.

GUARDA IL VIDEO

Uve

Punta 470

Corvina

E' nata nella zona della Valpolicella e nell'area veronese è una "star". Il nome sembra derivare dalla similitudine tra il colore dell’uva e quello delle piume del corvo. ​

CARATTERISTICHE: apprezzata soprattutto per il suo corredo di sostanze coloranti, per la concentrazione e la sua grande capacità di adattarsi all'appassimento, dona ai vini della Valpolicella un'inconfondibile nota di ciliegia e prugna. Dà vita a un vino di colore rosso rubino, mediamente corposo, di buona acidità e dalla struttura tannica notevole.

PIANTA: è un vitigno vigoroso, caratterizzato da una buona produttività, non sempre costante.

GRAPPOLO: di media grandezza, cilindrico piramidale, con ala spesso lunga, piuttosto compatto.

ACINO: medio, buccia di colore blu-violetto, pruinosa consistente.

TERRENO: è un vitigno adatto ai terreni più leggeri e meglio esposti.

EPOCA DI MATURAZIONE: primi di ottobre.

Punta 470

Rondinella

Con grande probabilità questa varietà è arrivata in Veneto alla fine del XIX secolo. Il suo nome sembra derivare dal colore scuro della buccia che richiama la livrea delle rondini.

CARATTERISTICHE: dal suo frutto si ottengono vini meno robusti di quelli della Corvina, con un colore rubino meno intenso, ma con profumi floreali vinosi di grande eleganza e una struttura poco tannica.

PIANTA: è un vitigno vigoroso, caratterizzato da produttività buona e costante.

GRAPPOLO: medio piramidale, con una o due ali, mediamente compatto.

ACINO: medio, buccia molto pruinosa, di colore nero-violaceo, di media grossezza, consistente.

TERRENO: è un vitigno adatto anche ai terreni più argillosi e meno esposti.

EPOCA DI MATURAZIONE: fine settembre.

Punta 470

Corvinone

A lungo identificato come Corvina Veronese grossa, ha goduto solo recentemente di una propria identità ampelografica e, dal 1993, è iscritto nel Catalogo nazionale delle varietà di vite da vino. Il nome proviene dal suo colore quasi nero che richiama il piumaggio del corvo.

CARATTERISTICHE: nelle dolci colline a ridosso delle pre-Alpi venete, con rese severamente controllate e limitate, il Corvinone sa esprimersi al meglio, dando vita a vini di colore rosso rubino, dotati di profumi intensi, fruttati, a volte speziati e con buona morbidezza, corposità e tannicità. Quando il Corvinone viene coltivato in vallate a ridotta altitudine o in pianura, produce grandi raccolti e i suoi acini larghi assorbono e trattengono l'acqua. Queste non sono le caratteristiche di un buon vitigno da vino. Si distingue dalla Corvina veronese soprattutto per la forma del grappolo e per la maturazione più tardiva.

PIANTA: è un vitigno vigoroso, caratterizzato da buona produttività.

GRAPPOLO: grande, piramidale, compatto e con una o più ali.

ACINO: grande, ellissoidale con buccia spessa e pruinosa di colore blu-scuro, particolarmente adatta all’appassimento.

TERRENO: è un vitigno in grado di fornire ottimi risultati produttivi soprattutto se coltivato in collina, su terreni magri e ben esposti.

EPOCA DI MATURAZIONE: fine settembre.

Punta 470

Molinara

Varietà di origine veneta obbligatoria nell’uvaggio Valpolicella fino alla modifica del Disciplinare di produzione del 2003. Il nome deriva dalla grande quantità di pruina che ricopre gli acini, tanto da sembrare ricoperti di farina bianca come all’interno di un mulino di un tempo.

CARATTERISTICHE: dà vita a un vino di scarso colore, rosa pallido, ma sapido e di grande beva. E' infatti molto apprezzata per le note minerali e l’acidità che apporta ai vini. Si presta alla produzione di vini rosé.

PIANTA: è un vitigno vigoroso, caratterizzato da produttività buona e costante.

GRAPPOLO: media grandezza, piramidale, con due ali corte, giustamente spargolo.

ACINO: medio, con buccia rosso-violacea, molto pruinosa.

EPOCA DI MATURAZIONE: la seconda metà di ottobre.

Vini

Rio Albo Valpolicella

RIO ALBO VALPOLICELLA

DENOMINAZIONE

Valpolicella DOC

UVAGGIO

45% Corvina
40% Corvinone
15% Rondinella

DATI ANALITICI

Grado alcolico: 12.5% circa
Temperatura di servizio: 14°-16°C

SCOPRI
Campo Bastiglia Valpolicella Ripasso

CAMPO BASTIGLIA VALPOLICELLA RIPASSO

DENOMINAZIONE

Valpolicella Ripasso Superiore DOC

UVAGGIO

45% Corvina
40% Corvinone
15% Rondinella

DATI ANALITICI

Grado alcolico: 14.5%
Temperatura di servizio: 16°C

SCOPRI
Campo Lavei Valpolicella Superiore

CAMPO LAVEI VALPOLICELLA SUPERIORE

DENOMINAZIONE

Valpolicella Superiore DOC

UVAGGIO

45% Corvina
40% Corvinone
15% Rondinella

DATI ANALITICI

Grado alcolico: 14.5% circa
Temperatura di servizio: 16°C

SCOPRI
Punta 470 Amarone della Valpolicella

PUNTA 470 AMARONE DELLA VALPOLICELLA

DENOMINAZIONE

Amarone della Valpolicella DOCG

UVAGGIO

45% Corvina
15% Rondinella
40% Corvinone

DATI ANALITICI

Grado alcolico: 15% circa
Temperatura di servizio: 17°C

SCOPRI
Fulvio Beo Rosé Metodo Classico

FULVIO BEO ROSé METODO CLASSICO

DENOMINAZIONE

Spumante Metodo Classico

UVAGGIO

100% Molinara

DATI ANALITICI

Grado alcolico: 12,5% circa
Temperatura di servizio: 8°C

SCOPRI
L'Eremita Recioto della Valpolicella

L'EREMITA RECIOTO DELLA VALPOLICELLA

DENOMINAZIONE

Recioto della Valpolicella DOCG

UVAGGIO

45% Corvina
40% Corvinone
15% Rondinella

DATI ANALITICI

Grado alcolico: 13.5% circa
Temperatura di servizio: 10°C

SCOPRI

Andamento Climatico

Ci sono annate regolari, altre più complicate, alcune secche, altre piovose. E poi c’è la terra da governare e da condurre. Conoscere e seguire l’andamento del clima è essenziale per capire come intervenire e lavorare sui diversi vitigni e all’interno della loro articolata geografia, avendo come obiettivo la qualità del risultato finale.

“Da Gennaio 2012 ci siamo attrezzati con cinque stazioni elettroniche che consentono di rilevare con puntualità i dati meteo necessari per l’esecuzione della difesa fitosanitaria e per la caratterizzazione climatica delle singole annate. Un passo necessario, dettato dalla consapevolezza che la variabilità climatica incide sull’espressività e sulla qualità di un vino”.

I valori rappresentati per anno, interessano le tre zone attraverso le quali si estendono gli ettari vitati di proprietà della famiglia Tessari. Soave Classico, Valpolicella e Lessini Durello.

Valori che guidano il nostro lavoro di tutti i giorni e parte delle nostre scelte agronomiche.

2021 2020 2019 2018 2017 2016
MEDIA T° MASSIME

MEDIA T° MASSIME

---
MEDIA T° MEDIE

MEDIA T° MEDIE

---
MEDIA T° MINIME

MEDIA T° MINIME

---
UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

---
PRECIPITAZIONI ANNUALI

PRECIPITAZIONI ANNUALI

---
MEDIA T° MASSIME

MEDIA T° MASSIME

---
MEDIA T° MEDIE

MEDIA T° MEDIE

---
MEDIA T° MINIME

MEDIA T° MINIME

---
UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

---
PRECIPITAZIONI ANNUALI

PRECIPITAZIONI ANNUALI

---
MEDIA T° MASSIME

MEDIA T° MASSIME

---
MEDIA T° MEDIE

MEDIA T° MEDIE

---
MEDIA T° MINIME

MEDIA T° MINIME

---
UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

---
PRECIPITAZIONI ANNUALI

PRECIPITAZIONI ANNUALI

---
MEDIA T° MASSIME

MEDIA T° MASSIME

---
MEDIA T° MEDIE

MEDIA T° MEDIE

---
MEDIA T° MINIME

MEDIA T° MINIME

---
UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

---
PRECIPITAZIONI ANNUALI

PRECIPITAZIONI ANNUALI

---
MEDIA T° MASSIME

MEDIA T° MASSIME

---
MEDIA T° MEDIE

MEDIA T° MEDIE

---
MEDIA T° MINIME

MEDIA T° MINIME

---
UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

---
PRECIPITAZIONI ANNUALI

PRECIPITAZIONI ANNUALI

---
MEDIA T° MASSIME

MEDIA T° MASSIME

---
MEDIA T° MEDIE

MEDIA T° MEDIE

---
MEDIA T° MINIME

MEDIA T° MINIME

---
UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

UMIDITÀ MEDIA ANNUALE

---
PRECIPITAZIONI ANNUALI

PRECIPITAZIONI ANNUALI

---