Soave

Soave

Il territorio del Soave si arrampica su colline a tratti dolci, a tratti più aspre e scoscese, dove si alternano vigneti, olivi e alberi da frutto. La sua origine vulcanica e le sue caratteristiche calcaree e basaltiche, lo rendono un terreno molto generoso, capace di dare vita e sapore alle uve tipiche di questo comprensorio, la Garganega e il Trebbiano di Soave. Il clima è mite e temperato, con precipitazioni che si manifestano principalmente in primavera e in autunno. Qui, tra la zona storica del “Soave Classico”, il “Soave Doc” e la sottozona “Colli Scaligeri”, nascono i vini bianchi conosciuti in tutto il mondo. Sono circa 1.700 gli ettari della zona storica e collinare del “Soave Classico”, tra Soave e Monteforte d’Alpone, il comune con più alta densità viticola d’Italia dove si trovano le vigne di Ca’ Rugate a denominazione Soave Classico.

Le Uve

TREBBIANO di Soave
TREBBIANO di Soave
Il Trebbiano di Soave e il Verdicchio hanno la stessa origine. Nel Quattrocento alcuni agricoltori veronesi si sono spostati nelle Marche, spopolate dalla peste, portando con sé le barbatelle delle loro viti. L’antica separazione giustifica le marcate differenze olfattive di oggi tra questi due vitigni storici.
LA PIANTA: Il Trebbiano di Soave è un vitigno vigoroso caratterizzato da elevata produttività. 
IL GRAPPOLO: è medio e compatto, allungato a piramide. 
GLI ACINI: sono sferici, di grandezza media, con la buccia di colore verdastro, spessa, consistente, e con punteggiature diffuse. 
EPOCA DI MATURAZIONE: metà settembre. CARATTERISTICHE: produce vini di colore paglierino o verdolino, che con l’affinamento tendono al giallo dorato. I profumi sono delicati, il sapore persistente è dato da una peculiare e spiccata sapidità.
GARGANEGA
GARGANEGA
E' l’uva bianca più importante della provincia di Verona. L’origine etrusca, trova conferme nell’impianto a pergola sperimentato e poi diffuso proprio dagli Etruschi in gran parte dell’Italia nord orientale.
LA PIANTA: è un vitigno vigoroso, caratterizzato da buona e costante produttività, che deve essere contenuto per raggiungere il massimo della qualità.
 IL GRAPPOLO: abbastanza grande, cilindrico piramidale, alato, molto spargolo
. GLI ACINI: sono medi, sferici, con una buccia dura, pruinosa e particolarmente gialla (quasi rossa-ramata) quando è matura
. EPOCA DI MATURAZIONE: tra fine di settembre e prima decade di ottobre. CARATTERISTICHE: dalle uve si ottengono vini di colore giallo paglierino con profumi intensi e fruttati, di cui la mandorla e i fiori bianchi sono i più nitidi. Il sapore è asciutto e sapido con lieve sentore di mandorla amara-dolce. Grazie all’appassimento si ottiene un vino dorato, brillante con marcate note di frutta esotica e frutta secca, in grado di preservare un’apprezzabile acidità.
 Ha un'ottima acidità che è sostenuta da buona struttura sapida.
 Al naso troviamo nette sensazioni minerali, provenienti dal suolo vulcanico.
Monte Fiorentine
Le mani esperte degli uomini si mettono a lavoro. Rimuovono i germogli non produttivi perché i migliori si sviluppino, e diradano le foglie vicine ai grappoli per esporli meglio al sole che li maturerà.
I Vigneti
Monte Fiorentine

Monte Fiorentine è una località della sottozona Rugate, nel cuore dell’area del Soave Classico, caratterizzata da colline di altitudine media tra i 120 m e i 350 m.
Appartiene alla famiglia Tessari dal 1945, è un vigneto storico per eccellenza, suggestivo, omogeneo ed è coltivato interamente con uve Garganega.
Dal 1986 costituisce il cru denominato Monte Fiorentine, riferimento qualitativo massimo dei vini a denominazione Soave Classico di casa Tessari.

CARATTERISTICHE VITICOLE

SUPERFICIE VITATA: 5.85.36 Ha. 
ESPOSIZIONE: Est, Sud-Est, Sud-Ovest
VITIGNO: Selezioni massali Garganega 
BIODIVERSITÁ PRESENTI: Boschetti naturali
ALTITUDINE: 120 – 350 mt s.l.m. 
SISTEMAZIONE: Gradoni
N° MEDIO VITI / ETTARO: 4.500 
IRRIGAZIONE: Sottochioma di soccorso
PRODUZIONE STIMATA / HA: 80 q. 
CONCIMAZIONE: Organica autunnale
N° GEMME/VITE: 9 - 11 
SESTO DI IMPIANTO: 2,50 x 0,90 mt
ANNO DI PRIMO IMPIANTO: 1945 
GESTIONE DEL SUOLO: Inerbimento totale
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Pergola veronese monolaterale 
POTATURA: Pergola con tralcio singolo

Tremenalto

Tremenalto è una località collinare della zona storica del Soave Classico a Brognoligo, caratterizzato da colline di altitudine media tra i 90 m e i 170 m, con pendenze notevoli nella parte alta ed esposizioni prevalenti a sud/sud-est.
Appartiene alla famiglia Tessari dagli anni ‘80 e da un punto di vista dimensionale ma soprattutto qualitativo, rappresenta una delle vigne più significative dell’azienda. I vigneti di varie età e differenti sesti di impianto, sono stati piantati con lassi temporali diversi a partire dal 1961 sino al 2004. Sono coltivati prevalentemente con uva Garganega, vitigno principe dei Soave di casa Tessari. Guarda il VIDEO di Tremenalto.

CARATTERISTICHE VITICOLE

SUPERFICIE VITATA: 11.40 Ha.
ESPOSIZIONE: Sud/ Sud Est
VITIGNO: selezioni massali di Garganega
ALTITUDINE: 90 – 170 mt s.l.m.
SISTEMAZIONE: ritocchino e gradoni

N° MEDIO VITI / ETTARO: 4.850
IRRIGAZIONE: sottochioma di soccorso
PRODUZIONE STIMATA / HA: 100 q.
CONCIMAZIONE: organica autunnale
N° GEMME/VITE: 8 - 10
SESTO DI IMPIANTO: 2,20 x 0,90 mt nel sistema ritocchino
3,00 x 1,00 mt nel sistema pergola unilaterale
ANNO DI PRIMO IMPIANTO: 1961
GESTIONE DEL SUOLO: inerbimento totale
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: misto guyot e pergola unilaterale
PENDENZA MEDIA: 27 %
POTATURA: guyot, con tralcio singolo

Cavaggioni

Cavaggioni è una località della sottozona Tremenalto, toponimo collinare della zona del Soave Classico a Brognoligo, nel comune di Monteforte d’Alpone. Le colline sono caratterizzate da una altitudine media tra i 110 m e i 230 m, con irte pendenze ed esposizioni prevalenti a sud/sud-est. Appartiene alla famiglia Tessari dagli anni '90, e rappresenta una delle vigne maggiormente significative sia per omogeneità di impianto che per caratteristiche pedoclimatiche di rilievo. Il vigneto, molto suggestivo, è coltivato con uve Trebbiano di Soave.

CARATTERISTICHE VITICOLE

SUPERFICIE VITATA: 1.80 Ha.
ESPOSIZIONE: Sud/ Sud Est
VITIGNO: Selezioni massali Trebbiano di Soave 
BIODIVERSITÀ PRESENTI: Boschetti naturali
ALTITUDINE: 110 – 230 mt s.l.m. 
SISTEMAZIONE: Gradoni
N° MEDIO VITI / ETTARO: 4.120 
IRRIGAZIONE: Sottochioma di soccorso
PRODUZIONE STIMATA / HA: 95 q. 
CONCIMAZIONE: Organica autunnale
N° GEMME/VITE: 7 - 8 
SESTO DI IMPIANTO: 3.00 x 0,80 mt.
ANNO DI PRIMO IMPIANTO: 2011 
GESTIONE DEL SUOLO: Inerbimento totale
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Pergoletta veronese mono laterale
POTATURA: Guyot, con tralcio singolo

Iscri

Iscri è una località della sottozona Tenda, caratterizzata da colline di altitudine media tra i 100 m e i 170 m. E' un vigneto ordinato, suggestivo, omogeneo, coltivato con uve Trebbiano di Soave dedicate alla produzione di uno dei vini maggiormente rappresentativi dell’azienda, lo Studio. Iscri appartiene alla famiglia Tessari dal 2007.

CARATTERISTICHE VITICOLE

SUPERFICIE VITATA: 0.50 Ha.
ESPOSIZIONE: Est
VITIGNO: Selezioni massali Trebbiano di Soave
BIODIVERSITÁ PRESENTI: Boschetti naturali
ALTITUDINE: 100 – 170 mt s.l.m.
SISTEMAZIONE: Terrazzi
N° MEDIO VITI / ETTARO: 6.800
IRRIGAZIONE: Sottochioma di soccorso
PRODUZIONE STIMATA / HA: 90 q.
CONCIMAZIONE: Organica autunnale
N° GEMME/VITE: 7 - 8
SESTO DI IMPIANTO: 2,10 x 0,70 mt
ANNO DI PRIMO IMPIANTO: 2009
GESTIONE DEL SUOLO: Inerbimento totale
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot
POTATURA: Guyot, con tralcio singolo

Studio

Studio, è il nome di un vigneto che si trova in località Tenda, anfiteatro collinare della zona storica del Soave Classico a Brognoligo, nel comune di Monteforte d’Alpone, caratterizzato da colline di altitudine media tra i 95 m e i 160 m, con pendenze notevoli nella parte alta ed esposizioni prevalenti a sud/sud-est. Appartiene alla famiglia Tessari dagli anni '90 e rappresenta una delle vigne più recenti dell’azienda. Il vigneto, molto suggestivo e con una conformazione ad arena, è coltivato con uve Trebbiano di Soave che sono dedicate alla produzione di uno dei vini maggiormente rappresentativi dell’azienda, Studio

CARATTERISTICHE VITICOLE 

SUPERFICIE VITATA: 4.05 Ha.
ESPOSIZIONE: Sud/ Sud Est
VITIGNO: selezioni massali di Trebbiano di Soave
ALTITUDINE: 95 – 160 mt s.l.m.
SISTEMAZIONE: ritocchino 

N° MEDIO VITI / ETTARO: 5.120
IRRIGAZIONE: sottochioma di soccorso
BIODIVERSITÁ PRESENTI: Boschetti naturali
PRODUZIONE STIMATA / HA: 95 q.
CONCIMAZIONE: organica autunnale
N° GEMME/VITE: 8 - 10
SESTO DI IMPIANTO: 2,20 x 0,90 mt3,00 x 1,00 mt nel sistema pergola unilaterale
ANNO DI PRIMO IMPIANTO: 2009
GESTIONE DEL SUOLO: inerbimento totale
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot
PENDENZA MEDIA: 34 %
POTATURA: guyot, con tralcio singolo

I Vini Soave

Andamento climatico

Il sole, la pioggia, il vento, ogni giorno ha il tuo tempo e ogni anno è diverso. Così come diversa è l'essenza delle uve in ogni vendemmia.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info